menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della donna, l’Ascom: “la mimosa compratela in fioreria”

L'associazione dei consumatori padovana mette in guardia contro i venditori abusivi di fiori, un fenomeno che danneggia l'economia del territorio oltre a chi compra con prodotti scadenti

A pochi giorni dalla festa della donna, l’Ascom padovana lancia la “battaglia delle mimose”. Una lotta senza quartiere all"'abusivismo floreale", ormai stabilmente insediato, quasi come esercizio in sede fissa, in moltissimi semafori della città e della provincia di Padova, ma che in vista dell'8 marzo si intensificherà ancora di più.

UN DOPPIO INGANNO. Anche se può sembrare il contrario, acquistare il fiore simbolo della festa agli angoli delle strade non conviene e non aiuta nessuno: "Il problema - dichiara Pierpaolo Varotto, vice presidente del sindacato Fioristi dell'Ascom Confcommercio di Padova - è che i consumatori vengono doppiamente ingannati. In primo luogo perché credono di offrire un'occasione ad un malcapitato e non è così, ma anche perché finiscono per pagare molto qualcosa che vale oggettivamente poco".

FESTA DELLA DONNA, TUTTI GLI EVENTI A PADOVA E PROVINCIA

L’ABUSIVISMO. In altre parole, comprando fiori dai venditori abusivi, non solo non si fa del bene a nessuno, ma si rischia di alimentare l’illegalità e danneggiare il tessuto economico del territorio: "Nella migliore delle ipotesi - continua Varotto - il venditore abusivo è funzionale ad una rete commerciale ben strutturata che opera in totale dispregio delle norme sia commerciali che fiscali; nella peggiore è invece il terminale di un'organizzazione che, come succede per i venditori abusivi di merce varia, ha addentellati con la malavita organizzata".

L’APPELLO DELL’ASCOM. Da qui l'appello di Varotto: "In vista della festa della donna invitiamo i consumatori ad entrare nei nostri negozi. Troveranno un prodotto di qualità, che sicuramente durerà di più, ad un costo, documentato fiscalmente, che premia il rapporto qualità/prezzo e che ci consente di dare lavoro, regolare, a centinaia di persone".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento