rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca San Carlo

Festa della donna alle poste padovane

In città e provincia sono 103 le direttrici di ufficio postale e 187 le portalettere

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Un ufficio postale quasi completamente femminile quello di via Ansuino Da Forlì, nel quartiere Arcella. A Padova e provincia sono 103 le direttrici di ufficio postale, il 62% del totale. Le portalettere sono 187, pari al 38% del personale incaricato di consegnare la corrispondenza. Sono presenti inoltre 12 (su 28) donne con incarichi di caposquadra-portalettere od altre funzioni di responsabilità.

La presenza femminile all'interno di Poste Italiane è elevata ed ha una lunga storia: risale al 1865 ed è aumentata in modo graduale nel corso degli anni. Ai primi del Novecento per la prima volta il ruolo femminile viene riconosciuto e tutelato ed è nel corso della prima guerra mondiale che si assiste ad un significativo aumento dell'occupazione femminile per compensare i tanti dipendenti postali chiamati al fronte. Un percorso lungo e importante per tutte le donne, legato a quello di una azienda che ha sempre rispecchiato l'evolversi dei costumi e delle consuetudini che caratterizzano il sistema paese. Ad oggi Poste Italiane testimonia una delle realtà con la più alta percentuale femminile in Italia, non solo in termini di occupazione ma anche di ruolo dirigenziale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della donna alle poste padovane

PadovaOggi è in caricamento