Macellaio sparò al ladro: in 200 sfilano dalla stazione al tribunale per solidarietà

Lunedì sera nonostante il maltempo i venetisti hanno promosso una fiaccolata in vista del processo a Walter Onichini, il macellaio che sparò contro un malvivente

Un momento della manifestazione (foto Facebook)

Quasi 200 indipendentisti veneti lunedì sera hanno manifestato dal piazzale della stazione fino al tribunale per sostenere la famiglia di Walter Onichini. Il macellaio che vive a Legnaro, è stato accusato di tentato omicidio dopo aver sparato a un malvivente che era entrato in casa sua nel luglio del 2013 per rubare.

L’UDIENZA

La prossima settimana l’uomo andrà a processo: è infatti prevista l’udienza, col pm che ha già chiesto la condanna a 5 anni e 2 mesi e un risarcimento per il ladro di 324mila euro. Alla fiaccolata, nonostante il maltempo, hanno aderito circa 200 persone giunti sino al tribunale, militarizzato per l’occasione con un grande dispiegamento di forze dell’ordine. Tra chi ha manifestato anche Graziano Stacchio, benzinaio coinvolto in una simile vicenda, dopo aver sparato a un altro malvivente nella sua pompa di benzina e alcuni membri del sindacato di polizia Coisp. Onichini 2-2-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Dramma nella Bassa: si è tolto la vita Stefano Farinazzo, sindaco di Casale di Scodosia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento