menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano i finanziamenti da Roma: 56 milioni per la linea del tram stazione-Voltabarozzo

Buone notizie da palazzo Moroni. L'annuncio è stato dato venerdì dal sindaco Giordani

"Avevamo promesso tre regali ai padovani: il nuovo Ospedale, che è arrivato, e il secondo è la nuova linea del tram che dopo la telefonata di venerdì sera con il senatore Santini posso annunciare che verrà realizzato grazie al finanziamento di 56 milioni di euro che arriveranno da Roma". A dare l'annuncio è il sindaco di Padova Sergio Giordani. La linea toccherà il nuovo Ospedale e collegherà la stazione a Voltabarozzo.

SIR3.

Il sindaco Sergio Giordani e il suo vice Arturo Lorenzoni a settembre avevano presentato la domanda al ministero dei Trasporti per ottenere un finanziamento di 60 milioni di euro per l’avvio dei lavori di uno dei tre lotti del sistema Sir3 che si articola su tre linee tranviarie lungo le direttrici nord/sud, est/ovest e centro/sudest della città.

INVESTIMENTI.

"Si tratta di un decreto ministeriale firmato dal ministro Del Rio - spiega il senatore dem Giorgio Santini - questo è un merito indiscusso del governo degli ultimi 5 anni che ha stato costituito con la legge di bilancio 2016 un sostanzioso fondo investimenti, infrastrutture in particolare, che ha previsto 1,9 miliardi di euro che è diventato poi 1,1 miliardi per quest'anno poi 3 miliardi nel 2018 e via via 3 miliardi all'anno fino al 2022. Questo provvedimento ha bisogno poi di un atto di governo per entrare in attuazione che è stato approvato nel luglio 2017 e ha stabilito la ripartizioni e le priorità. Tra le grandi città si è inserita Padova. La firma sul decreto c'è pertanto per cui nulla pregiudicherà quanto detto". Ipoteticamente, il tram si potrà vedere in azione prima della fine dell'attuale legislatura comunale.

APS.

“Apprendo con viva soddisfazione la notizia del conseguimento del finanziamento statale destinato alla realizzazione della nuova linea del tram cittadino – dichiara il presidente di APS Holding Giuseppe Farina - anzitutto, mi rallegro per la prontezza, cura ed efficacia con le quali l’Amministrazione comunale ha portato a termine l’iter di finanziamento statale dell’ambizioso progetto, volto a donare alla collettività l’implementazione di un mezzo di trasporto rispettoso dell’ambiente, efficiente e puntuale".

CONFESERCENTI.

Il presidente di Confesercenti di Padova, Nicola Rossi, esprime preoccupazione riguardo al progetto appena finanziato per la nuova linea del tram: "siamo convinti dell’esigenza di ripensare la mobilità cittadina" spiega "e siamo certi del fatto che il tram sia uno strumento utile, che agevola e migliora l’accessibilità al centro storico. Il nodo di fondo è che, allo stato attuale, manca uno studio approfondito che coinvolga le piccole imprese operanti lungo l’area del tragitto e che, negli ultimi anni, hanno investito in quella zona". "Abbiamo già visto in passato» sottolinea Rossi «quale sia l’effetto di questo tipo di intervento: desertificazione e chiusura di numerose attività commerciali. Al di là dell’arrivo dei soldi, che ovviamente festeggiamo, siamo preoccupati perché non si è ancora pensato a come risolvere i problemi. Insieme al progetto, e prima dell’avvio dei lavori, chiediamo quindi che si faccia un’azione di informazione e studio, coinvolgendo i commercianti che operano in quelle zone".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento