menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimangono folgorati in due mentre stanno potando una siepe ad Arre

L'infortunio sul lavoro venerdì mattina in via Pozzale. Protagonisti due operai che stavano sistemando la vegetazione su un cesto, quando inavvertitamente hanno toccato un filo elettrico. Uno è morto, l'altro è ferito

Grave infortunio sul lavoro, venerdì mattina, ad Arre. Una persona è morta e un'altra è rimasta gravemente ferita da folgorazione. Il fatto è avvenuto in via Pozzale 15, intorno alle 10.15.

FOLGORATI. Protagonisti due padovani, colpiti da una scarica elettrica mentre stavano eseguendo dei lavori di potatura di una siepe a qualche metro di altezza, su un cesto di un carrello elevatore. I due hanno inavvertitamente toccato un cavo dell'alta tensione. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del Suem 118, anche con l'elicottero, i vigili del fuoco, i carabinieri e i tecnici dello Spisal. A perdere la vita il 48enne Fabio Betto, artigiano in proprio con partita Iva, residente a Terrassa Padovana. In gravi condizioni l'amico suo aiutante F.O. 41 anni, di Arre, ricoverato in prognosi riservata al centro grandi ustioni dell'ospedale di Padova.

SCARICA FATALE. Secondo i primi riscontri, l'artigiano stava potando la siepe con un decespugliatore mentre l'aiutante gli dava le spalle telecomandando il carrello quando, per cause ancora in corso di accertamento, forse per una manovra brusca del carrello o per un movimento incontrollato del decespugliatore, quest'ultimo attrezzo è entrato in contatto con un cavo da 20mila volt di tensione. Il 48enne è deceduto all'istante per la potente scarica, mentre l'amico è crollato a terra sulla piattaforma, raggiunto dalla scossa per conduzione. A dare l'allarme sono stati i proprietari del terreno poco dopo la disgrazia. Il carrello e gli attrezzi sono stati posti sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento