rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Arrivano i soldi per il restauro delle mura cittadine: pronti più di 2 milioni di euro

La soddisfazione dell'assessore Micalizzi: "Altre risorse si aggiungono al grande progetto della riqualificazione delle Mura di Padova, il più grande monumento della città"

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha comunicato l'attribuzione del contributo di 848 mila euro derivante dalla ripartizione della quota dell'otto per mille dell'Irpef a diretta gestione statale, a seguito della richiesta del Settore Edilizia Pubblica – Edilizia Monumentale.

Il progetto finanziato riguarda il restauro e la valorizzazione del Bastione Moro II del sistema bastionato cinquecentesco delle Mura padovane. Un intervento che riguarda i paramenti esterni, interni e le casematte che potranno essere utilizzate per attività di pubblico spettacolo come per altro avviene in altri Bastioni (Santa Croce, Alicorno Portello Vecchio).

"Altre risorse si aggiungono al grande progetto della riqualificazione delle Mura di Padova, il più grande monumento della città – sottolinea l’assessora Andrea Micalizzi – Il Bastione Moro II in questo momento è particolarmente degradato, anche perché ricoperto da una fitta vegetazione che lo rende quasi invisibile. Riqualificarlo significa ridare la giusta dignità a una parte importante delle Mura e farla conoscere come merita".

Accanto alla riqualificazione del Bastione con i fondi si potranno realizzare delle aree verdi nella zona: "Oltre al recupero di un bene storico – continua Micalizzi – con questo intervento potremo ridare degli spazi ai padovani. Il progetto prevede infatti la realizzazione di spazi che potranno essere vissuti pienamente da cittadini e turisti".

L'intervento sarà inserito nella programmazione dei lavori pubblici per l'anno 2018 e costituisce un ulteriore importante tassello della realizzazione del parco delle Mura, per il quale è in fase di progettazione il primo stralcio per l'importo di oltre cinque milioni di euro (5.518.5190 euro) relativo al tratto compreso tra il Bastione della Gatta ed il bastione Portello Vecchio finanziato con i fondi derivanti dal Piano delle Periferie.

Il secondo stralcio è previsto per l'anno 2018, per un importo di un milione e 300 mila euro, finanziato per un milione di euro dalla Fondazione Cassa di Risparmio e per il restante dal Comune di Padova, e interesserà il Bastione Impossibile e i tratti di cortina muraria tra lo stesso bastione e il Bastione Moro II. Nel complesso gli interventi permetteranno i recupero di un tratto di circa quattro chilometri e mezzo del sistema bastionato cinquecentesco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano i soldi per il restauro delle mura cittadine: pronti più di 2 milioni di euro

PadovaOggi è in caricamento