menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune investe sul sociale: stanziati oltre 2 milioni di euro per assistenza e servizi

"Si tratta di progetti in cui crediamo molto - spiega l'assessore Marta Nalin - perché ci permettono di sostenere le persone consentendo loro di rimanere nel loro ambiente e nella loro casa quanto più a lungo possibile"

Buone notizie da palazzo Moroni per quanto riguarda il settore sociale. La giunta Giordani ha messo a disposizione più di due milioni e mezzo di euro i fondi che andranno a sopperire ai tagli imposti negli anni passati. "Questi fondi sono per noi molto importanti – spiega l’assessora ai Servizi Sociali Marta Nalin – In particolare potremo portare avanti l’assistenza domiciliare ad anziani, disabili, adulti in condizioni di disagio".

PROGETTUALITÀ.

"Si tratta di progetti in cui crediamo molto - spiega Nalin - perché ci permettono di sostenere le persone consentendo loro di rimanere nel loro ambiente e nella loro casa quanto più a lungo possibile. Questi fondi sono fondamentali e consentono di limitare gli effetti di tagli precedenti, ma per un settore come il sociale è importante anche poter contare su risorse certe dal bilancio preventivo per poter dare vita a delle progettualità più a largo respiro".

COME VERRANNO RIPARTITI.

Dei 2.570.000 euro stanziati 520 mila saranno utilizzati per le rette dei minori non accompagnati accolti in comunità, 700 mila per le rette di disabili e anziani, mentre 320 mila andranno ai servizi domiciliari: 220 mila all’assistenza anziani, 80 mila agli adulti in condizione di disagio e 20 mila per i pasti a casa. Alle politiche abitative andranno 140 mila euro mentre la fetta più grande riguarda i trasferimenti all’Ulss 6, 800 mila euro: «Questa cifra – conclude l’assessora – risente del fatto che i comuni dell’ex Ulss 16 hanno una percentuale minore di trasferimenti da parte della Ulss 6 e quindi maggiori spese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento