Forcelli, allerta truffe gas e acqua. Aps: "Nessun controllo a domicilio"

Il gruppo che gestisce l'erogazione dei servizi a Padova, a seguito di segnalazioni da parte dei residenti nell'ultima settimana, mette in guardia tutti i clienti da sedicenti tecnici che si presentano per delle verifiche di fatto non autorizzate

Controlli a domicilio per verificare la regolarità del servizio di erogazione del gas o della potabilità dell'acqua? AcegasAps mette in guardia i clienti da sedicenti operatori che si stanno presentando alle porte dei padovani con queste credenziali.

POSSIBILI TRUFFE IN AGGUATO. L'avviso del gruppo che gestisce l'erogazione dei servizi in città segue delle segnalazioni ricevute nel corso di questa settimana da parte di clienti residenti in particolare in zona Forcellini. "Non si tratta di nostre iniziative - puntualizza AcegasAps - A tutela dei clienti e in considerazione dei vari tentativi di truffa messi episodicamente in atto da persone che si qualificano come operatori del Gruppo AcegasAps, ribadiamo che di norma il controllo domiciliare delle utenze domestiche viene preannunciato con un avviso (apposto al portone del palazzo o comunicato al portiere) che indica il motivo, il giorno e l'ora della visita del tecnico. Inoltre, qualora i nostri dipendenti si presentino a domicilio per eseguire interventi tecnici o illustrare offerte commerciali, sono sempre tenuti a esibire un tesserino di riconoscimento con intestazione dell’azienda e che in nessuna circostanza sono autorizzati a incassare o rimborsare denaro a domicilio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ACCORGIMENTI ANTI-TRUFFA. AcegasAps invita infine i cittadini a verificare l’identità di tutti coloro i quali si presentano qualificandosi come loro incaricati, "pretendendo l’esibizione del tesserino di identificazione e verificando la correttezza dei dati riportati telefonando al nostro call-center 800 237 313. Infine, consigliamo sempre ai cittadini di contattare le forze dell’ordine per denunciare tentativi di truffe e avere consigli su come difendersi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto a Maserà: muore insegnante di religione del Pietro d'Abano

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • In vacanza in Sardegna, cade dalla scogliera e muore sul colpo: lavorava all'ospedale di Padova

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Mister Italia 2020: un 27enne di San Martino di Lupari vola in finale

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento