Cronaca

Forcone contro tecnici e militari "Faccio saltare l'impianto del gas"

Un 87enne è stato arrestato a Solesino. L'uomo, un agricoltore in pensione, si è scagliato contro i manutentori arrivati per un intervento su un metanodotto che sarebbe stato costruito su una sua vecchia proprietà

Il forcone e il trattore sequestrati dai carabinieri

Mercoledì mattina, i carabinieri della stazione di Solesino hanno arrestato, per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, esercizio arbitrario delle proprie ragioni e violenza privata, T.B., 87enne del posto, agricoltore in pensione, con precedenti specifici.

MINACCE AI TECNICI DEL GAS. Alle 9.40 circa, in via Arzere a Solesino, l'uomo, con il proprio trattore, ha ostruito il passaggio ai tecnici Snam rete gas, che dovevano procedere alla manutenzione di un impianto. L'anziano, utilizzando un forcone, ha minacciato e costretto ad allontanarsi gli operatori.

MINACCE ANCHE AI CARABINIERI. Sul posto sono intervenute due pattuglie della locale stazione dell'Arma, che, in un primo momento, hanno tentato una trattativa con l'87enne per convincerlo a desistere dal proprio intento. L'anziano, invece, dapprima si è chiuso nella propria abitazione, per poi uscirne, nuovamente armato di forcone, minacciando i carabinieri e proferendo ingiurie nei loro confronti. Tale la furia, che, ad un certo punto, l'uomo ha persino affermato che avrebbe preso il trattore e lo avrebbe lanciato contro l'impianto per far saltare tutto in aria.

IN CASERMA. I militari non hanno potuto fare altro che bloccarlo, disarmarlo e stringergli le manette ai polsi. Anche all'interno degli uffici della stazione, il pensionato ha dichiarato che, se lo avessero liberato, si sarebbe recato al metanodotto con il proprio trattore per generare un'esplosione.

LE MOTIVAZIONI. Alla richiesta di spiegazioni da parte dei carabinieri, l'uomo ha raccontato che la sua reazione sarebbe derivata da un'episodio avvenuto anni addietro, quando fu espropriato di un terreno di proprietà per l'installazione del metanodotto in questione: un'ingiustizia - a suo parere - perché tale cessione gli sarebbe stata remunerata in maniera inadeguata. L'uomo è stato condannato a 4 mesi e 20 giorni (pena sospesa).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forcone contro tecnici e militari "Faccio saltare l'impianto del gas"

PadovaOggi è in caricamento