menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Francesca Moro torna a Venezia: sciolta la prognosi per la pugile studentessa al Bo

Superato il coma, ora è il turno della riabilitazione per la 26enne che è collassata dopo un match di boxe a Chieti a causa di una emorragia cerebrale. Dovrebbe guarire in 80 giorni

È stata sciolta la prognosi di Francesca Moro, la 26enne pugile di Mestre (Venezia), originaria di Padova, dove studia Giurisprudenza, ricoverata per oltre due settimane all'ospedale di Pescara dove era arrivata in coma sabato 18 marzo in seguito a un malore avvertito dopo un match a Chieti. La giovane alle 5 di lunedì mattina ha lasciato il capoluogo adriatico ed è stata trasferita in un centro riabilitativo veneziano. I medici l'hanno giudicata guaribile in 80 giorni, anche se la riabilitazione sarà lunga.

SCIOLTA LA PROGNOSI. Dopo un intervento chirurgico per un ematoma subdurale acuto e dopo diversi giorni trascorsi in condizioni estremamente critiche, Moro si è gradualmente ripresa, destandosi dal coma e iniziando a parlare e a interagire con il personale sanitario e con i famigliari. La giovane era stata ricoverata prima in Rianimazione e poi in Neurochirurgia, fino al trasferimento odierno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento