menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Rocca di Monselice

La Rocca di Monselice

Frane sulla Rocca di Monselice, la Regione dichiara lo stato di crisi

Lo comunica il governatore del Veneto Luca Zaia, che ha firmato ieri il decreto per poter utilizzare da subito il fondo per la Protezione civile. In fase di valutazione la trasmissione anche al presidente del consiglio dei ministri per ottenere la dichiarazione dello stato di emergenza

In seguito agli smottamenti registrati questa e la scorsa settimana sul colle della Rocca a Monselice, che hanno comportato l'evacuazione, a titolo precauzionale, di più di una ventina di persone, il governatore del Veneto Luca Zaia ha firmato ieri un decreto per dichiarare lo stato di crisi e, di conseguenza, poter utilizzare fin da subito il fondo a disposizione in questi casi per la Protezione civile.

PROCEDURE D'URGENZA. "Stiamo valutando di trasmetterlo anche alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per ottenere la dichiarazione dello stato di emergenza - riferisce Zaia - Il provvedimento presidenziale consente, tra l’altro, di eseguire interventi provvisionali di carattere urgente ed assicura l’assistenza alla popolazione anche per il tramite del Comune. Permette inoltre di avere a disposizione con procedure d’urgenza eventuali attrezzature e mezzi necessari per fronteggiare la situazione. Il decreto consente anche di attivare il Sistema Regionale di Protezione Civile garantendo il coordinamento e l’assistenza agli Enti Locali per l’intervento di soccorso e il superamento dell’emergenza e, infine, di attivare il volontariato in affiancamento all’attività delle strutture periferiche regionali e delle Amministrazioni provinciali e comunali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento