menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Clochard dormono al riparo nella stazione di Padova

Clochard dormono al riparo nella stazione di Padova

Grande freddo, ospitalità in città per i senza tetto

Il piano di ospitalità del comune di Padova per i senza fissa dimora garantisce dei posti letto riparati dalle temperature glaciali di questi giorni. In collaborazione con Caritas, Cosep, ostello, ferrovie, comunità di Sant'Egidio e l'associazione Noi

Grazie al “servizio di accoglienza invernale” promosso dai Servizi sociali del comune di Padova, i clochard padovani potranno trovare un posto letto al riparo dal freddo inclemente di questi giorni.

SMISTAMENTO. Alla Casetta Borgomagno in via Eremitano l'associazione Noi famiglie padovane contro la droga dalle 19.30 alle 20.30/21.00, gestisce l'accoglienza della domanda, lo smistamento e l'accompagnamento alle sedi di accoglienza.

CARITAS. Insieme alla Caritas diocesana sono agibili: la parrocchia di Voltabarozzo che accoglie 10 maschi, la parrocchia SS. Crocefisso che accoglie 16 maschi, il centro Mondo amico che accoglie 4 donne.

OSTELLO E ASILO NOTTURNO. Altri spazi di accoglienza sono: l'Ostello della gioventù che dal 31 gennaio al 13 febbraio mette a disposizione una stanza, gestita da un operatore Cosep, in grado di accogliere 10 maschi; la Cosep gestisce anche l'Asilo notturno dove alcuni posti sono utilizzati da persone provenienti dall'accoglienza invernale.


STAZIONE. Dal 31 gennaio fino al 6 febbraio alla stazione ferroviaria è disponibile un locale al binario 1, in grado di accogliere 10/12 persone, gestito dai volontari della Comunità di S. Egidio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento