menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Freddo sul Veneto, attesi ghiaccio e neve: c'è lo stato di attenzione

Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile della Regione ha emesso l'allerta per nevicate su tutto il territorio, a partire dalle 20 di giovedì 29 gennaio e fino alle 20 di venerdì 30 gennaio

La perturbazione che ha iniziato a interessare il Veneto in questi ultimi giorni di gennaio, che la tradizione popolare vuole tra i più freddi dell'anno e ha ribattezzato come i "giorni della merla", potrebbe portare nevicate anche a quote basse. Per questo motivo, il Centro funzionale decentrato della Protezione civile della Regione ha emesso lo stato di attenzione per nevicate su tutto il territorio, a partire dalle 20 di giovedì 29 gennaio e fino alle 20 di venerdì 30 gennaio.

GHIACCIO. Il bollettino segnala che il clima particolarmente rigido, anche dopo l’eventuale evento nevoso, favorirà la formazione e la persistenza di ghiaccio. Dalla Regione è partita la raccomandazione agli enti gestori delle infrastrutture stradali e ferroviarie di assumere ogni iniziativa per garantire la funzionalità e la sicurezza della viabilità. Per la segnalazione di ogni eventuale emergenza è attivo il servizio di reperibilità al numero verde 800990009.

Le previsioni meteo giorno per giorno dell'Arpav di Teolo di questa settimana:

GIOVEDÌ 29. Progressivo aumento della nuvolosità fino a cielo in prevalenza coperto. Fino a metà pomeriggio generalmente assenti, in seguito probabilità in aumento fino a medio-alta (50-75%) sulle zone montane, pedemontane, medio-bassa (25-50%) altrove. Si tratterà di deboli fenomeni locali o sparsi, nevosi da quote collinari; non si esclude qualche episodio di neve mista a pioggia anche in pianura. Temperature massime in calo. In pianura moderato rinforzo dei venti.

VENERDÌ 30. Inizialmente cielo molto nuvoloso o coperto, in seguito tendenza ad attenuazione della nuvolosità con qualche schiarita a partire dalle zone occidentali, specie a fine giornata. Dalla notte precipitazioni diffuse (probabilità alta 75-100%), generalmente nevose fino a quote collinari anche se sarà possibile qualche episodio di neve o neve mista a pioggia in pianura, specie nelle prime ore con possibili temporanei modesti accumuli al suolo. Non si esclude qualche locale rovescio. Nel corso del pomeriggio diradamento delle precipitazioni con tendenza ad esaurimento in serata. Temperature minime raggiunte in serata con variazioni di carattere locale; massime senza variazioni di rilievo o in lieve aumento. Venti in pianura in prevalenza moderati, a tratti tesi.

SABATO 31. Tempo variabile, con schiarite anche ampie alternate a nuvolosità irregolare specie in serata. Precipitazioni in prevalenza assenti fino al mattino; in seguito possibili deboli precipitazioni sparse (probabilità bassa 5-25%) specie sulla pianura centro-orientale. Limite delle eventuali deboli nevicate intorno alle quote collinari. Temperature minime in calo con gelate anche in pianura nelle ore più fredde; massime in aumento in pianura, stazionarie in quota.

DOMENICA 1. Probabili condizioni di variabilità con nuvolosità irregolare alternata a schiarite. Probabilità molto bassa di qualche debole precipitazione eventualmente nevosa intorno a quote collinari. Temperature senza variazioni di rilievo.

LUNEDÌ 2. Cielo in prevalenza poco nuvoloso. Precipitazioni generalmente assenti. Temperature senza variazioni di rilievo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento