L'8 marzo del sindacato Fsp di Padova: "Divisa e pari opportunità, obiettivo raggiunto?"

L'Fsp onora le colleghe che prestano servizio nei diversi uffici e reparti della Polizia di Stato e in particolar modo quelle della questura di Padova

L'8 marzo è una data da ricordare come celebrazione delle conquiste delle donne nel tempo e delle scelte forti e coraggiose che esse compiono ogni giorno. Il sindacato Fsp Polizia Padova celebra la forza delle donne in divisa onorando le colleghe che prestano servizio nei diversi uffici e reparti della Polizia di Stato: dalla prima donna in forza alla compagnia del II reparto mobile di Padova, alle operatrici della polizia stradale, alle colleghe del tecnico logistico patrimoniale , della squadra volanti, della polizia scientifica e di tutti gli altri uffici della questura, affinché ad ognuna siano assicurati sostegno e solidarietà. Insieme alla nostra vice segretaria sezione stradale Benedetta Donati è il consigliere provinciale Nadia Montilli (1 donna del reparto mobile) doneremo simbolicamente 140 ramoscelli di mimosa numero simbolico per ricordare il tragico incendio della fabbrica di Triangle a New York, dove il 25 marzo 1911 persero la vita più di 140 operaie. 

Il domani

Ma soprattutto per ricordare che nel 2019 è importante parlare di pari opportunità e donne in divisa non solo per ricordare gli obiettivi fin qui raggiunti, percentuale donne in polizia, tutela della maternità ma anche per ribadire un concetto fondamentale: la lotta alla discriminazione di genere è un percorso che colleghi e colleghe devono compiere insieme. Atteggiamenti misogini e sessisti non avranno modo di svilupparsi in un ambiente lavorativo in cui ogni operatore saprà riconoscere il valore e le capacità del collega, sia esso donna o uomo, qualunque mansione svolga, senza giudicarne le scelte e le esigenze.

8 marzo polizia 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento