Un fumetto contro la mafia: in una mostra la graphic novel che racconta la vicenda di Silvia Ruotolo

Inaugurazione della mostra di fumetti dedicata a Silvia Ruotolo, vittima di mafia a cui il presidio di Libera Padova è dedicato. A cura della casa editrice padovana BeccoGiallo, Festival BeComics! e Libera

La copertina dell'albo

Inaugurazione della mostra di fumetti dedicata a Silvia Ruotolo, vittima innocente di mafia a cui il presidio di Libera Padova è dedicato. La mostra, a cura della casa editrice padovana BeccoGiallo, Festival BeComics! e Libera, è il risultato dei laboratori tenuti nelle scuole del veneto dal fumettista Giacomo Taddeo Traini. Presente all'inaugurazione, fra gli altri, Francesco Clemente, figlio di Silvia, che all'epoca dei fatti aveva solo cinque anni.

becco giallo libera be comicsd-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Investito in bicicletta dal rimorchio di un camion: 14enne in fin di vita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento