menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale, tornano i "furbetti del cartellino": cinquanta nuove violazioni riscontrate

Relative al 2017, riguardano l'omissione della timbratura del badge nel passaggio dall'attività istituzionale alla libera professione

A volte ritornano. Stiamo parlando dei "furbetti del cartellino": come riporta "Il Mattino di Padova", circa cinquanta medici dell'ospedale cittadino sono stati sanzionati per non aver timbrato il badge nel passaggio dall'attività istituzionale alla libera professione svolta tra le mura del plesso sanitario.

Casi relativi al 2017

Una pratica, quest'ultima, consentita dalla stessa azienda ospedaliera, che fornisce ai medici risorse e strumentazione per svolgere visite "private" in cambio del 20% sulle parcelle saldate dai pazienti. Peccato che i "colpevoli" si siano ripetutamente dimenticati di passare il cartellino nell'apposita apparecchiatura per regolarizzare il tutto: i casi risalgono tutti al 2017 e riguardano in particolar modo il ramo chirurgico. E la curiosità è data dal fatto che tranne una lettera di chiarimento nessuno dei medici sanzionati ha ritenuto opportuno ricorrere contro i provvedimenti decisi dal comitato di garanzia aziendale. Il danno sarebbe stimato tra i 100mila e i 150mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento