Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Furti in appartamento, scoperto il covo da cui partivano i saccheggi

I colpi tra il Veneto e la Lombardia. Base logistica in provincia di Brescia. Recuperati diversi gioielli. A capo della banda una 40enne dell'ex Jugoslavia. Le indagini sono scaturite dopo un furto a Padova

La refurtiva

Da mesi imperversavano tra il Veneto e la Lombardia, intrufolandosi negli appartamenti per fare incetta di oggetti di valore. A tirare le fila della banda di predoni una donna 40enne della ex Jugoslavia, arrestata dagli agenti della squadra Mobile di Padova con la collaborazione di quella di Brescia, anche perché gravata da un provvedimento di carcerazione (doveva scontare un anno di reclusione) emesso dalla procura di Roma.

L'INDAGINE DOPO UN FURTO A PADOVA. Il "covo" da dove partivano i raid è stato individuato dalla polizia euganea in provincia di Brescia, nel paese di Rovato in via Patrioti, dopo un’attività d’indagine, coordinata dalla procura patavina e dal pm Benedetto Roberti, scaturita dall’arresto, lo scorso 19 gennaio, di una delle figlie della donna, di 20 anni, a seguito di un furto in appartamento in via San Pietro a Padova. Successivamente scarcerata, è stata destinataria di ordine di custodia cautelare per furto per un importo di 20mila euro, commesso, sempre a Padova, il 15 dicembre 2014, in via dell'Arco, dove la polizia scientifica trovò un'impronta che le corrispondeva. Tramite intercettazioni, la polizia è arrivata alla madre che, con altri familiari, pare in tutto almeno quattro donne, avrebbe commesso furti tra la Lombardia e Veneto. Indagati per ricettazione i componenti della famiglia

LA REFURTIVA. Nel corso della perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato numerosi monili in oro, che per fattura e valore appaiono di provenienza furtiva. Sono una quarantina gli oggetti preziosi rinvenuti nell'appartamento a Brescia e per i quali si stanno cercando i legittimi proprietari. Tra due giorni sul sito della polizia di Stato saranno pubblicate le singole foto, a disposizione dei cittadini, che potranno riconoscere eventuale materiale loro rubato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in appartamento, scoperto il covo da cui partivano i saccheggi

PadovaOggi è in caricamento