rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Selvazzano Dentro

Studente e ladro: in manette dopo decine di furti, aveva colpito anche a Selvazzano

Un 26enne albanese è stato incarcerato in Friuli dopo una lunga indagine che lo ha riconosciuto colpevole di almeno undici furti aggravati realizzati nell'aprile scorso

Al termine delle indagini condotte dai carabinieri di Sacile per una serie di furti risalenti all'aprile scorso, sono stati arrestati un uomo e una donna. Alcuni dei colpi erano stati messi a segno a Selvazzano Dentro.

L'arrestato

I militari del nucleo operativo e radiomobile hanno eseguito un ordine di carcerazione a carico di D.E., studente 26enne di origine albanese ma residente a Sacile. Il ragazzo era già detenuto agli arresti domiciliari da settembre, dopo essere stato arrestato con altri quattro pregiudicati per furto aggravato in concorso. Numerosi gli episodi a carico della banda, con colpi in abitazioni private e in esercizi pubblici e commerciali.

La condanna

Dopo ulteriori riscontri, l'uomo è stato portato in carcere su disposizione delle procura di Pordenone, perchè ritenuto colpevole di 11 furti aggravati commessi nell'aprile scorso tra le province di Padova e Pordenone. Nel Padovano il ladro ha colpito a Selvazzano Dentro, mentre in Friuli si è concentrato su Sacile e Aviano. L'albanese sconterà 2 anni e 8 mesi di reclusione.

La complice

Nell'ambito della stessa indagine è stata arrestata e portata in carcere anche  M.M., 36enne di Cinto Caomaggiore. La donna è stata indagata per altri furti commessi sempre nell'aprile 2017 in provincia di Pordenone. Anche per lei la procura ha imposto 2 anni e 8 mesi di detenzione da scontare nel carcere di Trieste.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente e ladro: in manette dopo decine di furti, aveva colpito anche a Selvazzano

PadovaOggi è in caricamento