menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un frame estrapolato dalle telecamere posizionate negli sportelli bancomat colpiti

Un frame estrapolato dalle telecamere posizionate negli sportelli bancomat colpiti

Distraevano le vittime e si impossessavano dei loro bancomat: in manette

Arrestati due romeni di 40 e 28 anni. La coppia distraeva i correntisti per poi portare a termine l'intento criminale e prelevare cospicue somme di denaro dai conti correnti

Agganciavano le vittime, soprattutto persone anziane, agli sportelli bancomat, e, distraendole durante i prelievi, asportavano e sostituivano le tessere bancomat inserite nelle fessure, per poi prelevare ingenti somme di denaro ai danni degli ignari correntisti.

EPISODI. Due i colpi in agosto a Padova, negli istituti di credito di via San Fermo e piazzetta Sartori, a danno di altrettante persone che si sono viste sottrarre 3mila euro complessivi. Il modus operandi era perfetto: la donna della banda, V.G. 40enne, entrava nell'area riservata ai prelievi in contemporanea con il malcapitato, attendeva l'inserimento della tessera e spiava il codice pin, nel frattempo un suo complice, il più giovane della banda, C.C.H., 28enne, posava a terra una banconota da 50 euro facendo credere alla vittima che gli erano caduti dei soldi e, nel chinarsi per raccoglierli, la donna sostituiva il bancomat con uno fasullo. A quel punto, con codice e tessera venivano effettuati i prelievi.

La banda in azione: il video

ARRESTO. A capo della banda G.S., 41enne, già destinatario di mandato di arresto europeo. L'arresto dei tre malvimenti è stato effettuato dalla squadra Mobile di Padova, in collaborazione con i colleghi di Modena, nella giornata di martedì. I tre, sono stati fermati nell'area di servizio Secchia Est (Modena), a bordo di una lussuosa Rang Rover, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip Cristina Cavaggion. Per i due uomini, pluripregiudicati, sono scattate le manette per furto, indebito utilizzo di carte di credito e ricettazione. Fermo di polizia giudiziaria per la donna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento