menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La biblioteca civica di Verona

La biblioteca civica di Verona

"Topo di biblioteca" non per studio ma per rubare: incastrato dal tatoo

I carabinieri hanno arrestato un 40enne originario di Padova ritenuto responsabile di una serie di furti avvenuti all'interno della Civica di via Cappello a Verona: cellulari, computer e borse trafugati

Non era esattamente il "topo di biblioteca" che ci si aspettava: invece di occuparsi di studi e ricerche, infatti, si preoccupava di svaligiare il materiale degli studenti. I carabinieri, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, hanno arrestato un 40enne originario di Padova ritenuto responsabile di una serie di furti avvenuti all’interno della biblioteca civica di via Cappello a Verona.

INCASTRATO DAL TATUAGGIO. L’uomo, dopo aver rubato borse, computer portatili e cellulari lasciati incustoditi sui tavoli dai lettori alzatisi per cercare altri libri o per fumare, si disperdeva tra la folla di turisti diretti al vicino balcone di Giulietta. Sei i colpi accertati finora. I militari dell'arma lo hanno identificato grazie a un tatuaggio tribale disegnato sul collo. Alcune testimonianze sul vistoso simbolo hanno ricondotto direttamente al ladro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento