Furti su camper, prostituzione sulla Postumia, controlli su auto e droga

Negli ultimi giorni, gli uomini del distretto di polizia locale PD1A sono stati impegnati in una serie di operazioni sul territorio, a partire da un trentenne ritenuto l'autore di quattro furti fra Cittadella e Fontaniva

Il camper; una prostituta segnalata; il sequestro di droga

Dal 19 novembre all'8 dicembre aveva messo a segno ben 4 furti ai danni di altrettanti camper in sosta nei comuni di Cittadella e di Fontaniva. Televisori, una stufa, un tavolino, materassi: li aveva depredati di tutto, perfino dei tappetini interni. Un bottino che complessivamente ammonta a diverse migliaia di euro. L'autore dei colpi era sempre lui, B.A., 30enne cittadellese, ma senza fissa dimora, denunciato nei giorni scorsi dagli uomini della polizia locale PD1A.

FURTI. Il 7 dicembre, agli agenti era arrivata la segnalazione di una massiccia quantità di rifiuti (assi di legno e materassi) abbandonata a Fontaniva. Tramite il sistema di videosorveglianza, è emerso che gli scarti erano stati scaricati da un camper, di cui è stato possibile risalire al numero di targa. Due giorni più tardi, il proprietario di un secondo camper ha segnalato la sparizione di diversi oggetti d'arredo, tra cui alcuni materassi, dal suo mezzo. Gli agenti hanno subito colto la relazione tra i due episodi: la perquisizione all'interno del primo camper ha permesso, infatti, il rinvenimento di materiali analoghi a quelli di cui era stato denunciato il furto, nonché di altri oggetti rubati da altri tre camper parcheggiati nella zona. Il maltolto è stato restituito ai legittimi proprietari. È stato inoltre sequestrato un asciugamano sporco di sangue, rinvenuto sulla scena dell'ultimo furto: il reperto è stato messo a disposizione del pm di turno della Procura di Padova, che sta valutando se procedere alle indagini sul dna.

PROSTITUZIONE. Sempre il personale del Distretto PD1A, in particolare quello afferente ai comuni di Cittadella e Galliera Veneta, sta svolgendo un'attività d'indagine finalizzata al contrasto della prostituzione sulla Strada Regionale 53 Postumia. Gli agenti stanno procedendo ad un approfondito controllo delle situazioni individuali di ogni singola prostituta. Le donne vengono sottoposte a rilievi fotodattiloscopici, in modo da accertarne l'identità e la regolarità del soggiorno. Nel corso dell'ultimo periodo, sono state fotosegnalate 9 prostitute. 

DROGA. Gli agenti del distretto PD1A, sabato notte, sono stati inoltre impegnati nell'inseguimento, nel fermo e nella perquisizione di una Ford Focus, che, tramite i varchi elettronici installati nel comune di Fontaniva, è risultata sprovvista di copertura assicurativa e revisione. L'auto è stata fermata a Carmignano di Brenta. All'interno, il conducente, S.S., 28enne residente nell'Alta Padovana, e altri due ventenni. Uno di questi, B.N., 25enne residente a Castelfranco Veneto (Treviso), ha consegnato agli agenti un involucro contenente una dose di cannabis. Un'altra dose di marijuana era nascosta nel monoblocco del cambio del veicolo. La droga è stata sequestrata e i due verranno segnalati alle prefetture di residenza quali detentori di stupefacenti. Inoltre è stata ritirata la patente del guidatore, che rischia una sospensione da un mese ad un anno. Il veicolo è stato sequestrato perchè scoperto di assicurazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Morte cerebrale per Anna, la quattordicenne colpita da arresto cardiaco a scuola

  • Auto a fuoco mentre percorre la tangenziale: paura e traffico in corso Australia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento