menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva sequestrata

La refurtiva sequestrata

Operaio ruba in azienda, in casa il materiale sottratto per 2500 euro

Vittima della razzia è la padovana Fitt spa di San Pietro in Gu. I titolari lamentavano da tempo la sparizione di vario materiale dai loro magazzini e recentemente un'altra dipendente era stata denunciata per furto

Quattro bobine per imballaggio, vari tubi di plastica (per gas, per aria, scarico lavatrici), nastratrici, forbici, rubinetti, matasse di filo in rame, matasse di fascette, chiavi a brugola di varie dimensioni. È l'inventario del bottino del valore di 2500 euro trovato a casa di un 41enne originario del Bangladesh e residente nel vicentino, M.H. le iniziali, accusato di aver rubato nella ditta padovana per cui lavora.

A CACCIA DI EVENTUALI COMPLICI. L'azienda vittima della razzia è la Fitt spa di San Pietro in Gu. I titolari lamentavano da tempo la sparizione di vario materiale dai loro magazzini e già recentemente un'altra dipendente era finita denunciata per furto in azienda da parte dei carabinieri di Carmignano di Brenta. I militari della stazione locale, intervenuti nuovamente, dopo la fruttuosa perquisizione, hanno denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione il dipendente, fatto salvo proseguire con gli accertamenti per verificare se l’uomo operasse da solo o in collaborazione con altri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento