menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti di gasolio in A4: 650 litri "risucchiati" da un camion

La polstrada di Padova ha arrestato questa notte due 30enni romeni - condannati per direttissima a un anno e 4 mesi - perchè sorpresi in flagranza a rubare carburante da un mezzo in sosta

Con l'aumento del costo dei carburanti alla pompa, il fenomeno criminale dei furti di benzina e gasolio in particolare nei confronti dei camion sta assumendo proporzioni allarmanti. L'ultimo episodio questa notte in una piazzola dell’autostrada A4 Serenissima in direzione Milano, nel territorio del comune di Padova.

PRESI IN FLAGRANZA. Due romeni di 38 e 32 anni sono stati colti in flagrante da una pattuglia della polizia stradale del capoluogo euganeo: avevano appena effettuato “rifornimento” per circa 650 litri di gasolio ai danni di un ignaro camionista moldavo che riposava in piazzola di sosta. I due avevano attrezzato il loro camion con una pompa elettrica ed un lungo tubo di gomma per aspirare dai sebatoi dei veicoli in sosta il carburante. La coppia di ladri aveva occultato tutto il congegno in modo da far confluire direttamente in un apposito serbatoio il gasolio trafugato. Gli “strumenti di lavoro”, incluso il camion, sono stati sequestrati. Il mezzo pesante risultava già segnalato per fatti analoghi ma non era mai stato intercettato prima d’ora.

VERE E PROPRIE ORGANIZZAZIONI CRIMINALI. Dopo l'arresto, i due sono comparsi questa mattina davanti al Tribunale di Padova e, processati per direttissima, sono stati condannati ad un anno e 4 mesi di reclusione. Sono in corso ulteriori indagini, essendo fondato il sospetto che vi siano vere e proprie organizzazioni criminali dedite alla commissione di furti di gasolio su mezzi pesanti avvalendosi poi della complicità di ricettatori per reimmetterlo sul mercato a prezzo stracciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento