menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Predoni in manette a Monselice Nell'auto rubata c'era la refurtiva

Insospettiti da una Mercedes parcheggiata in una via defilata e risultata oggetto di furto, i carabinieri hanno atteso e bloccato tre individui tornati a riprendersela, con tutto il bottino dentro: arrestati

Cellulari, borse, portafogli, sono alcuni degli oggetti che compongono il ricco bottino recuperato dai carabinieri di Monselice nell'ambito di un'operazione che ha portato all'arresto di tre trentenni originari dell'Est Europa, in Italia senza fissa dimora, accusati di furto aggravato in concorso e ricettazione.

L'ARRESTO. I militari dell'arma, insospettiti dalla presenza di una Mercedes parcheggiata in via Cervi in una zona molto appartata, a seguito di controllo hanno appurato che il mezzo era stato rubato l'11 dicembre scorso nel Trevigiano. Quindi, appostatisi, hanno assistito all'arrivo di tre individui a bordo di una Citroen C3. Solo uno è sceso per salire sulla Mercedes, così i carabinieri sono entrati in azione riuscendo a bloccare dapprima i due nella Citroen e, successivamente, anche il terzo complice. In manette sono finiti un 30enne romeno, un 30enne moldavo e un 25enne connazionale. I carabinieri sono al lavoro per cercare di risalire ai legittimi proprietari della refurtiva recuperata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento