menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raid notturno, ora il ladri puntano ai condomini: scassinata una decina di garage

Doppia serie di effrazioni nella zona tra la stazione e i giardini dell'Arena. Sono stati forzati gli ingressi di box e cantine, danneggiate due auto parcheggiate

Colpo di scena nella sequela di furti in città: stavolta i ladri hanno colpito una serie di garage privati comunicanti. Tanti danni e poco guadagno.

Doppio colpo

Ad accorgersi delle effrazioni è stato il portiere di uno dei due stabili colpiti. Iniziando il turno di lavoro alle 5.20 di venerdì mattina ha notato le saracinesche manomesse e dato l'allarme alla polizia intervenuta per il sopralluogo di rito. In pochi minuti si è scoperto che gli obiettivi erano tutti concentrati nei sotterranei tra via Enrico degli Scrovegni e galleria Trieste.

I furti

Nella zona sottostante la galleria sono stati aperti gli ingressi di quattro scantinati e un box auto, al cui interno era parcheggiata una Bmw. I ladri hanno frugato in giro e rotto il finestrino dell'auto, ma non hanno trovato nulla. Fuga a mani vuote anche dalla parte sotto via Scrovegni, dove sono state forzate sei cantine e altri tre garage. Identico il copione, perchè anche qui si sono limitati a infrangere il vetro di un Maggiolino Volkswagen senza rubare niente.

I rilievi

Le verifiche da parte della polizia e dei proprietari dei locali scassinati sono ancora in corso, ma dai primi rilievi pare che nessuno degli interessati abbia subito il furto di oggetti o denaro. Restano i danni, sia sulle due automobili che sulle serrature dei box. Come da prassi è intervenuta anche la scientifica per repertare eventuali impronte o tracce biologiche. Le indagini proseguono nella speranza che le immagini della videosorveglianza possano aiutare a identificare i colpevoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento