menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ladro ripreso da telecamere di sorveglianza

Ladro ripreso da telecamere di sorveglianza

Furti al 3 Store, foto ladro in vetrina "Sempre lui, ma non l'hanno preso"

Il gestore del negozio padovano di telefonia in piazza delle Erbe ha appeso un cartello con le immagini delle telecamere di sorveglianza:"Il mariuolo può ritirare qui in orario di apertura il book e il video relativo alle proprie imprese"

A distanza di pochi giorni, tra agosto e settembre, due furti per un bottino complessivo di oltre 30mila euro in tablet e cellulari, sempre nello stesso negozio e, secondo il gestore del 3 Store di piazza delle Erbe a Padova, sempre ad opera dello stesso ladro che, ripreso dalle telecamere di sorveglianza, a suo dire sarebbe ben riconoscibile in entrambi gli episodi. Nonostante questo il malvivente non è stato ancora individuato dagli inquirenti, ed ecco allora spuntare l'ironica provocazione in bella vista sulla vetrina del punto vendita, dove il negoziante ha affisso un cartello con le immagini del ladro e la scritta: "Si avvisa il mariuolo affezionato alle vetrine e alla merce di questo negozio che può ritirare qui in orario di apertura il book e il video relativo alle proprie imprese. In alternativa può rivolgersi alle forze dell’ordine di competenza dove potranno essere anche sottotitolate".

L'ULTIMO COLPO Spaccata al negozio 3 nella notte

I FURTI. In rapida successione i colpi messi a segno nel centralissimo negozio di piazza delle Erbe 44: la prima spaccata il 9 agosto scorso quando il ladro ha sfondato la vetrata per poi arraffare merce per oltre 20mila euro, risale invece alla notte fra il 26 e il 27 settembre il secondo furto, con lo stesso copione, vetrina infranta e incetta di apparecchi di ultima generazione per almeno 10mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento