menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parte della refurtiva recuperata

Parte della refurtiva recuperata

Furti, ritrovati 1.600 oggetti rubati L'Arma invita vittime a riconoscerli

A conclusione dell'operazione "Castello" dei carabinieri di Piove, è attiva una piattaforma web con un catalogo contenente le fotografie della refurtiva, più un "modulo contatti" per ottenerne la restituzione

Dopo aver assicurato i ladri alla giustizia, adesso è caccia ai derubati. Nell'ambito dell'operazione "Castello", eseguita dai carabinieri della stazione di Piove di Sacco e diretta dal sostituto procuratore del tribunale di Padova Benedetto Roberti, che ha portato all’arresto di numerosi indagati per vari reati, per lo più furti in abitazione e ricettazioni, i militari hanno sequestrato un corposo quantitativo di monili preziosi in oro e oggetti in argento, per i quali si cercano i legittimi proprietari vittime dei reati.

VIDEO: Chili d'oro nella gioielleria che ricettava la refurtiva

FOTO DELLA REFURTIVA SUL WEB. È disponibile online una piattaforma digitale fruibile da remoto, senza limiti di orario per favorire il cittadino, che, in un percorso facilitato, consente l’analisi di un catalogo contenente le fotografie di oltre 1.600 reperti, correlato ad un "modulo contatti", supportato da indirizzo e-mail dedicato, che consentirà a qualsiasi utente di accedere ad una rapida consultazione.

COME FUNZIONA. I carabinieri invitano quindi i cittadini che hanno subito furti ad accedere alla piattaforma digitale, evitando per motivi di sicurezza e segretezza contatti telefonici (se non a mero titolo informativo), dove potranno visionare la refurtiva ed eventualmente riconoscere la propria. Per ottenerne la restituzione, la vittima dovrà compilare un apposito "modulo contatti", fornendo i dati dei reati subiti, supportati dalla relativa denuncia-querela, nonché da documentazione attestante l’acquisto e la tracciabilità del bene e ogni utile elemento che ne attesti la proprietà, il tutto riguardante comunque reati commessi prima del 14 ottobre 2014, giorno del sequestro della merce.

carabinieri piove piattaforma refurtiva-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento