Cronaca Arcella / Via Tiziano Aspetti

Case e sale gioco preda dei ladri Denunciate due donne di etnia rom

Nella serata e nella notte tra domenica e lunedì, un furto in abitazione e un tentato furto alla sala Jackpot five di Padova. Indaga la polizia. Due denunce per possesso ingiustificato di arnesi da scasso dalla Mobile

L'esterno della sala "Jackpot five" di via Venezia a Padova, oggetto di furto

Vari furti sono segnalati in città tra la sera e la notte tra domenica e lunedì. Alcuni individui, intorno alle 23 di domenica, si sono introdotti in un'abitazione di via Paggi, forzando la porta del terrazzo. Rubati vari monili d'oro. Sul posto gli agenti delle Volanti, per i rilievi del caso. Danno in corso di quantificazione.

TENTATO FURTO. Da via Paggi a via Venezia, dove ignoti hanno creato un foro nella porta posta sul retro della sala giochi "Jackpot five". Si sono introdotti all'interno del locale ma non hanno messo mano alla cassaforte. Sul caso indaga la polizia.

DENUNCIATE. La Mobile di Padova ha invece denunciato due donne di etnia rom, Diana V., 27enne, residente a Pisa ma in realtà senza fissa dimora, e Morena R., 28enne, residente a Latina, anche lei priva di abitazione, perchè trovate in possesso di arnesi da scasso. Le donne si aggiravano su via Tiziano Aspetti ed erano intente a citofonare alle varie case con la scusa di essere alla ricerca di un ginecologo, dal momento che una delle due era incinta. Avvistate dagli uomini delle Volanti, sono state fermate e perquisite. Da qui la denuncia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case e sale gioco preda dei ladri Denunciate due donne di etnia rom

PadovaOggi è in caricamento