Cronaca

Furti di rame nei cimiteri, anche Padova nel mirino: cinque arresti

L'operazione della squadra Mobile di Pordenone ha decapitato una banda di romeni e italiani responsabili di colpi in 25 cimiteri in provincia di Pordenone, Udine, Venezia, Treviso, Padova e Vicenza

Sgominata all'alba di martedì una banda di predoni dell'"oro rosso", specializzata nei furti ai danni dei cimiteri di Veneto e Friuli.

5 ARRESTI. L'operazione, condotta dalla squadra Mobile di Pordenone, ha portato a cinque arresti, perquisizioni domiciliari e sequestri anche in Veneto e Lombardia.

FURTI ANCHE A PADOVA. In carcere, con l'accusa di furto aggravato e associazione a delinquere, è finito un gruppo di romeni e italiani ritenuto responsabile di furti di coperture in rame in 25 cimiteri in provincia di Pordenone, Udine, Venezia, Treviso, Padova e Vicenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di rame nei cimiteri, anche Padova nel mirino: cinque arresti

PadovaOggi è in caricamento