menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba monete dai giochi per i bimbi poi viola obbligo di firma: arrestato

A.E.H., 18 anni, residente ad Agna, nei giorni scorsi, aveva commesso un furto nel ristorante Amos di Piove e ne aveva tentato un altro poco dopo sempre nello stesso locale. Non gli è bastato il primo arresto

Per due volte di seguito, alcuni giorni fa, A.E.H., 18 anni, marocchino, residente ad Agna, volto noto alle forze dell'ordine, aveva preso di mira le macchinette per bambini all'interno del ristorante Amos, in via Borgo Padova a Piove di Sacco.

I PRECEDENTI. Il primo tentativo era andato a segno, e la trentina di euro in monetine racimulata dallo scasso gli era servita per tentare la fortuna alle slot. Il secondo, però, non è andato affatto a buon fine. I gestori del locale, infatti, nel frattempo avevano allertato i carabinieri, che, questa volta, lo hanno colto sul fatto e arrestato. L'uomo era stato scarcerato e condannato all'obbligo di firma giornaliero.

IN CARCERE. Il giovane, però, in caserma non si è mai presentato. Tant'è che nei suoi confronti è stato disposto l'aggravio della pena. Venerdì notte, i carabinieri lo hanno trovato in centro ad Agna. Lo straniero è stato arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere e accompagnato al carcere Due Palazzi di Padova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento