menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il municipio di Monselice

Il municipio di Monselice

Serie di furti negli uffici pubblici a Monselice: municipio "blindato"

Nelle ultime settimane, i ladri si sono introdotti in Comune, nell'ufficio dell'assessore alla Cultura e a Ca' Emo. Il sindaco ha disposto misure di sicurezza: armadi e uffici chiusi, serrature cambiate, chiavi marchiate

Il sindaco di Monselice, Francesco Lunghi, corre ai ripari e blinda il municipio. Accade a seguito dei diversi episodi di furto avvenuti di recente all'interno di diversi edifici pubblici. Durante l'ultimo consiglio comunale, come riporta Il Mattino di Padova, il primo cittadino ha annunciato le misure di sicurezza che da ora in poi saranno attuate a palazzo Tortorini. In municipio armadi ed uffici saranno chiusi a mandate ogni sera. Saranno cambiate le serrature e marchiate le chiavi. Infine, gli impiegati dei vari settori saranno direttamente responsabili di eventuali sparizioni.

FURTI NEGLI EDIFICI PUBBLICI. Lo scorso novembre, infatti, qualcuno si era introdotto all'interno dell'ufficio tecnico del Comune, rubando 50 euro di fondo cassa. Un bottino misero, ma la cosa preoccupante è che i ladri pare abbiano rovistato tra i documenti. Stessa storia a fine ottobre, quando ignoti hanno rovistato tra alcune carte all'interno dell'ufficio dell'assessore alla Cultura Gianni Mamprin, a palazzo della Loggetta: sono andati via con 20 euro, senza neppure toccare un pc e una cassetta con 400 euro. Un altro episodio ha toccato invece la sede del Gal e del master universitario, a Ca' Emo: anche in quel caso non è stato asportato nulla di valore. Qui, la porta sarà sostituita da un'altra rinforzata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento