menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il campo nomadi di via Bassette a Padova

Il campo nomadi di via Bassette a Padova

Furto di 100mila euro di acciaio: fermati nomadi di via Bassette

In manette un 18enne e un 22enne, appartenenti alle famiglie accampate nel campo di Mortise a Padova. Su un furgone trasportavano 300 stampi per tacchi da scarpa rubati a una ditta di Vigonovo

L'accusa per entrambi è di ricettazione. Protagonisti due giovani nomadi di 18 e 22 anni appartenenti alle famiglie accampate nel campo rom di via Bassette a Mortise, Padova.

ACCIAIO PER 100MILA EURO. I due sono stati fermati da una volante della questura euganea perchè notati transitare a forte velocità, a bordo di un furgone con l'asse particolarmente abbassato per via del pesante carico trasportato e che non poteva non dare nell'occhio. Il mezzo è stato bloccato dopo un breve inseguimento in via Vicenza. All'interno del furgone gli agenti hanno rinvenuto oltre 300 stampi in acciaio per tacchi da scarpa per un valore che si aggira intorno ai 100mila euro.

L'ACCUSA DI RICETTAZIONE. Il materiale è stato restituito al legittimo proprietario, il titolare di una ditta di Vigonovo che aveva denunciato il furto nei giorni scorsi. Da successivi accertamenti è risultato che i giovani nomadi avevano già tentato di piazzare, senza successo, a un imprenditore padovano la mercanzia. Il furgone è stato sequestrato e i due giovani malviventi portati in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento