menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grande magazzino svaligiato: ci sono due sospettati per il furto da migliaia di euro

Sono poco più che ventenni gli uomini indicati come responsabili della razzia in un negozio del Piovese. Si indaga ora per capire se siano parte di una rete criminale più ampia

I carabinieri di Piove di Sacco hanno individuato le due persone ritenute responsabili di un ingente furto risalente all'inizio di dicembre. E non si esclude che facciano parte di una banda specializzata.

Il colpo

Quello messo a segno la notte tra il 6 e il 7 dicembre in un grande magazzino di via Carrarese non è stato un colpo casuale. Ne sono convinti gli inquirenti, che martedì mattina hanno dato una svolta all'indagine. Quella notte l'emporio gestito da titolari cinesi era stato letteralmente svaligiato: 6.300 euro di bottino, per la maggior parte abbigliamento. Troppo preciso e fruttuoso per essere opera di banditi improvvisati. Con questa convinzione i militari si sono messi sulle tracce dei ladri, arrivando a individuare e denunciare una coppia di ventenni.

Le denunce

Gli indizi contro di loro sarebbero schiaccianti, tanto che si pensa facciano parte di un'organizzazione specializzata. O.R. 23enne siciliano ma da tempo residente nel Padovano, è ritenuto il basista che ha individuato l'obiettivo da colpire e studiato il colpo nei dettagli. Per concretizzarlo sarebbe venuto in suo aiuto C.M.D. 20enne del Varesotto. In attesa di ulteriori sviluppi entrambi sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento