menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si intrufola in casa entrando dalla feritoia per il gatto: caccia al complice della giovane ladra

É successo in un'abitazione di via Beato Pellegrino, dove una 23enne è stata scoperta a rovistare in una stanza. Per entrare ha usato l'accesso del gatto e si pensa non fosse sola

I carabinieri del comando provinciale di Padova alle prime luci dell'alba di venerdì hanno arrestato in flagranza di reato Zheleva Zornitsa, 23enne di origine bulgara sorpresa a rubare in un appartamento.

Il colpo

La giovane, che risulta residente in Bulgaria e si trova a Padova senza fissa dimora e senza lavoro, è stata scoperta dai proprietari di un'abitazione di via Beato Pellegrino attorno alle 5.30. La donna si trovava in una delle camere, seduta sul letto intenta a rovistare nei cassetti dell'armadio. Quando i proprietari si sono accorti della sua presenza la ladra aveva già disposto sul letto diversi oggetti di valore, tra cui una telecamera, pronti per essere portati via. Immediata la chiamata ai carabinieri, che sono arrivati con due pattuglie e hanno bloccato la giovane, che è stata perquisita e ammanettata.

L'effrazione

Per entrare nell'appartamento la ladra sembra che abbia utilizzato una feritoia per il passaggio dei gatti sulla porta della lavanderia, dove sono state trovate a terra alcune dracme, monete che non appartengono ai proprietari di casa. In casa manca anche del denaro contante, che non è stato ritrovato addosso alla bulgara. Si pensa quindi che la donna abbia agito con un complice, che sarebbe riuscito a scappare.

L'arresto

Zornitsa, che ha già diversi precedenti, è stata arrestata e sottoposta al processo per direttissima in mattinata. Si trova ora nel carcere di Verona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento