menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio al ristorante La Mulata (foto: vigili del fuoco) e, a destra, l'arrestato

L'incendio al ristorante La Mulata (foto: vigili del fuoco) e, a destra, l'arrestato

Non solo tentata estorsione, si aggrava la posizione di Tosato: denunciato per furto

Due giorni prima del suo arresto, per i fatti relativi all'incendio del ristorante La Mulata, il 53enne ha portato una vettura Fiat 600 in un'officina in zona Chiesanuova, a Padova, che è risultata essere rubata

Fabio Tosato, 53enne residente all'Arcella, in carcere con l'accusa di tentata estorsione aggravata nei confronti del proprietario del ristorante La Mulata, locale padovano distrutto dalle fiamme il 25 maggio scorso non è nuovo al malaffare. L'uomo è stato raggiunto anche da una denuncia per furto.

LA MULATA IN FIAMME: Video/1 - Video/2

AUTO. Il 53enne, due giorni prima del suo arresto, ha portato una vettura Fiat 600 in un’officina in zona Chiesanuova, chiedendo di ripararla o, in caso di eccessiva onerosità del lavoro, di venderne in pezzi. Il titolare dell’officina, quando ha visto che il nome del cliente era lo stesso dell'uomo al centro dei fatti della cronaca padovana ha chiamato la polizia riferendo che aveva in lavorazione una sua macchina.

FURTO. Gli agenti delle Volanti si sono portata sul posto e, dopo aver controllato il mezzo, hanno notato che era stato rubato il 27 maggio scorso. Questo ha fatto sì che Tosato venisse raggiunto anche dalla denuncia per furto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento