rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Piazze / Via Altinate

Biciclette nel mirino: doppio furto in centro a Padova, fermati i due responsabili

Tunisino colto con le mani nel sacco in via Altinate, mentre un nigeriano è stato fermato in viale Codalunga

Dal tentato furto a quello vero e proprio. Ma per entrambi c'è il lieto fine: le biciclette restano tra le "prede" più ambite dei ladruncoli, ai quali però non sempre riesce il colpo. Anzi, i colpi.

TENTATO FURTO

Il primo caso riguarda A.B., tunisino di 36 anni che è stato colto con le mani nel sacco: il nordafricano è stato difatti notato mentre, all'altezza di porta Altinate, stava per impossessarsi di una bici di cui aveva precedentemente tranciato il lucchetto che la assicurava alla rastrelliera. Il furto è stato dunque sventato in tempo, per la gioia della proprietaria. Arrestato, invece, l'uomo.

BICI RESTITUITA

Chi, invece, era inizialmente riuscito nell'intento è un nigeriano di 21 anni: il giovane è stato fermato in viale Codalunga in sella a una bici provvista di punzonatura del Comune. In seguito al controllo del codice fiscale si è risaliti alla legittima proprietaria del mezzo, ovvero una donna nata a Padova ma domiciliata a Venezia, la quale ha ammesso che la bici le era stata da poco rubata ma che non aveva ancora provveduto a sporgere denuncia. Il nigeriano, portato in Questura e fotosegnalato, è stato denunciato per ricettazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biciclette nel mirino: doppio furto in centro a Padova, fermati i due responsabili

PadovaOggi è in caricamento