menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti da Coin e Rinascente: ladra presa, fidanzato grida e minaccia

Un uomo è stato arrestato, lunedì pomeriggio, al negozio di via Altinate a Padova, per avere rubato un profumo. In via Calvi, una donna, fermata con un flacone non pagato, ha scatenato il parapiglia con il compagno

Furto, lunedì pomeriggio, al negozio Coin, in via Altinate a Padova.

FURTO DA COIN. Verso le 16, un georgiano è stato sorpreso a rubare un profumo da 100 euro. Il personale della vigilanza lo ha notato trafficare tra gli scaffali. L'uomo ha tolto il flacone dalla scatola in cui si trovava l'antitaccheggio, riponendolo nel suo borsello, per poi uscire dal negozio senza passare dalle casse. Sul posto è stato richiesto l'intervento della polizia, che lo ha arrestato. Il soggetto, Giorgi B.V., 37 anni, residente in Arcella, con precedenti specifici, è stato processato per direttissima e subito rimesso in libertà.

RAPINA IMPROPRIA ALLA RINASCENTE. Anche gli addetti alla sicurezza del negozio La Rinascente si sono imbattuti nel tentato furto di un profumo. La ladra, arraffato l'articolo da 60 euro, stava per uscire, quando è stata bloccata dai vigilanti. La donna ha tentato di spingerli e darsi alla fuga, ma è stata fermata. Si tratta di una 30enne di Piazzola Sul Brenta. Il fidanzato, un tunisino di 25 anni, ha provato a farla liberare con grida e minacce, anche nei confronti della polizia, nel frattempo intervenuta sul posto. Lei è indagata per tentata rapina impropria, lui per minacce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento