menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo abbraccia proponendogli una prestazione sessuale per rubargli la collana d'oro: 37enne denunciata

La nomade, residente a Cadoneghe e con precedenti, ha agito a Selva del Montello: vittima un pensionato, che stava trascorrendo un pomeriggio in compagnia con amici

Residente a Cadoneghe, ma nomade. E in quanto tale si era spostata in provincia di Treviso pur di prendere di mira qualche malcapitato. Ma è stata beccata: denuncia a piede libero per una 37enne con numerosi precedenti per delitti contro il patrimonio e ora accusata di furto.

Furto col trucco

Vittima dello "scippo" un pensionato 78enne di Selva del Montello che stava trascorrendo un pomeriggio in compagnia in un’osteria del posto: uscito dal locale per fumare una sigaretta, è stato subito avvicinato da una giovane donna che, improvvisamente, lo ha prima abbracciato chiamandolo con un nome diverso dal suo e quindi gli ha proposto una prestazione sessuale. L'anziano l'ha subito allontanata, ma la donna è riuscita ad abbracciarlo nuovamente salvo poi essere cacciata via tanto da dileguarsi con passo spedito verso il centro di Volpago del Montello. Rientrato in osteria, il pensionato ha subito raccontato la disavventura ai suoi amici, i quali gli hanno immediatamente fatto notare che non aveva più al collo la sua collana d'oro a maglia grossa del peso di circa 100 grammi (valore stimato in circa 5mila euro). Morale: la donna aveva usato la scusa dell'"attrazione fatale" per sottrargli con destrezza il vistoso accessorio. Una volta sporta denuncia alla locale compagnia dei carabinieri sono iniziate le indagini che hanno portato alla denuncia della "ladra seriale": la nomade 37ene si era difatti già resa autrice di furti con la stessa identica tecnica di avvicinamento alla vittima e circonvenzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento