Ennesimo colpo all'area di servizio ma scatta l'allarme: i ladri si danno alla fuga

Ancora un tentativo di furto al distributore Agip di Padova, in via Boves. Ignoti, nella notte tra domenica e lunedì, hanno forzato la grata posta sul retro ma è entrato in funzione il dispositivo di sicurezza che ha fatto scappare i predoni

I predoni sono tornati a "far visita" al distributore Eni di via Boves, a Padova.

TENTATO FURTO. Dopo gli episodi registrati a fine 2015, nella notte tra domenica e lunedì, ignoti hanno forzato la grata posta sul retro dell'area di servizio ed hanno tentato di introdursi all'interno. Disturbati dal sistema d'allarme si sono dati alla fuga a mani vuote.

I PRECEDENTI: IL COLPO DEL 9 FEBBRAIO - IL COLPO DEL 29 FEBBRAIO

CARTELLI. Ad inizio 2015, la titolare, esasperata dai continui furti, aveva piazzato dei cartelli per disincentivare i banditi: "Sapendo quanto fatica costa 'lavorare', vi avviso che sono finiti sia i soldi che le sigarette. Ora vedete voi".

I PRECEDENTI. Se il primo colpo aveva fruttato ai ladri contanti e numerose stecche di sigarette, le intrusioni successive - anche per l'accortezza dei titolari che non hanno più lasciato soldi e merce di valore in negozio - non sono state "fruttuose" per i malviventi, ma hanno comunque procurato diversi danni alla stazione di rifornimento, come la manomissione della colonnina del self-service.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Si tornerà alla normalità, ma gradualmente. Non abbassiamo la guardia»

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pm10 alle stelle negli ultimi tre giorni a Padova e provincia: ecco le motivazioni

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • Rientra e trova la compagna esanime: stroncata in casa da un malore fatale

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: altri anziani morti, a Padova 2,3 positivi ogni mille abitanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento