menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si lancia nel fossato dal furgone rubato ancora in corsa: arrestato

In manette Emiliano A., argentino di 36 anni, residente a Castelfranco Veneto, sorpreso alla guida di un mezzo, risultato provento di furto, in centro a San Pietro in Gu. Concitato inseguimento fino a Pozzoleone

Lunedì notte i carabinieri di Carmignano di Brenta hanno arrestato in flagranza di reato per il furto di un furgone Emiliano A., argentino di 36 anni, residente a Castelfranco Veneto in via Monte Grappa.

L'INSEGUIMENTO. Verso l’1.30, una pattuglia in servizio a San Pietro in Gu ha notato, nel centro della cittadina, una Fiat Punto seguita da un furgone. Alla vista dei militari, i due mezzi hanno accelerato dandosi alla fuga. Nel frattempo gli uomini dell'Arma, hanno accertato che il furgone era stato rubato poco prima ad Altavilla Vicentina ad una donna del luogo.

LADRO SI LANCIA DAL FURGONE. L’inseguimento si è protratto per circa tre chilometri, fino a quando, in via Bassanese Inferiore di Scaldaferro di Pozzoleone (nel Vicentino), il conducente del furgone, dopo aver rallentato la marcia, si è gettato dal mezzo, finendo prima sul selciato e poi nel fossato che costeggia la strada, con 90 centimetri d’acqua, cercando la fuga per i campi. I carabinieri hanno iniziato quindi a rincorrerlo a piedi, riuscendo a fermare il malvivente, ma finendo con lui nel canale.

arrestato 1-9L'ARRESTO. Il mezzo, a sua volta, ha proseguito la sua corsa senza conducente per circa 100 metri, in contromano, precipitando anch'esso nel fossato. All’interno del furgone sono stati rinvenuti attrezzi da scasso e un trattorino tagliaerba, che non è risultato appartenere alla proprietaria del mezzo, ma comunque probabile provento di furto. Il 36enne è stato processato per direttissima martedì mattina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento