menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto della refurtiva

La foto della refurtiva

Prendono di mira un garage e fanno razzia di mobili antichi: fermati due predoni

Intervento dei carabinieri ad Arquà Petrarca a seguito di una denuncia di furto sporta da una donna derubata di un ingente quantitativo di materiale che aveva riposto in un garage

Agivano principalmente nel pomeriggio, destando meno sospetto, e in tre colpi avevano quasi ripulito un garage usato come deposito da una signora di Arquà Petrarca. Grazie ad un'intensa attività di indagine i carabinieri della stazione di Galzignano Terme sono riusciti a fermare due predoni, S.E.  60enne italiano e P.I., 51enne romeno, denunciati per furto aggravato.

27 GIUGNO. Il primo colpo è stato segnalato il 27 giugno scorso quando la proprietaria è stata avvisata della forzatura della serratura. La donna si è portata sul posto e ha notato che qualcuno era entrato nel suo box asportandone del materiale, principalmente mobili antichi. Da qui la denuncia ai carabinieri. Tre giorni dopo, il primo luglio, i due predoni sono tornati sul posto e hanno prelevato dell'altro materiale.

6 LUGLIO. A quel punto i carabinieri, attendendosi un terzo colpo, hanno deciso di intervenire. Ecco che mercoledì, i due malviventi, tornati sul posto per completare la razzia, sono stati fermati dai militari con le mani nel sacco.

REFURTIVA. I carabinieri hanno quindi effettuato degli accertamenti all'interno del furgone Fiat Ducato, di proprietà del romeno, dove hanno trovano parte della refurtiva ma la più parte è stata  rinvenuta all'interno di una villa dell'Alta padovana nelle disponibilità del 60enne italiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento