menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso dei capannoni che ospitano la sede di Silar Srl

L'ingresso dei capannoni che ospitano la sede di Silar Srl

Dall'azienda al negozio, non si placano le razzie notturne in provincia

Due i colpi messi a segno nella notte tra giovedì e venerdì che vanno ad allungare l'elenco degli obiettivi svaligiati. Si tratta di una ditta di Galliera e un salone di Tencarola

Che siano materiali o strumenti tecnici, contanti o oggettistica, sembra che non esista bottino che non faccia gola ai ladri. Due i colpi messi a segno nelle scorse ore tra Galliera Veneta e Selvazzano Dentro.

Colpo in azienda

Sono stati i militari di Tombolo a intervenire per un sopralluogo nella sede di Silar Srl a Galliera alle 9 di venerdì. Lavoratori e titolari al momento dell'apertura hanno dovuto fare i conti con i danni lasciati dal passaggio di una banda di delinquenti. Nottetempo nello stabilimento di via Mottinello Nuovo ignoti hanno fatto irruzione forzando un ingresso. Dal capannone del colosso internazionale nella produzione di componenti meccaniche sono sparite placchette, frese e punte metalliche per tornio. Materiale professionale, che fa pensare a un furto messo a segno da professionisti. La conta dei danni è ancora in corso, per determinare l'esatto ammontare del bottino, oltre agli effetti dell'effrazione sulla struttura.

Negozio svaligiato

E un furto è stato commesso la scorsa notte anche a Tencarola, frazione di Selvazzano, ai danni del salone di parrucchiere J.M. di piazza Aldo Moro. Si è trattato in questo caso di una spaccata, poiché i ladri hanno divelto una delle vetrate del negozio introducendosi all'interno e rubando circa 400 euro di fondo cassa. Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri di Sarmeola di Rubano ora al lavoro per risalire all'identità dei responsabili. A Selvazzano altri due colpi si erano registrati lo scorso weekend, quando erano state svaligiate due aziende di via Pavese, nella zona industriale di Caselle, dove i ladri avevano addirittura abbattuto un muro in cemento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento