Furto notturno in parrocchia: dalla canonica spariscono le offerte per il Natale

Ennesimo raid dei ladri in provincia, con la canonica di Arteselle saccheggiata la notte tra martedì e mercoledì. Ancora da quantificare l'ammanco: il denaro era in diverse buste

La chiesa e la canonica del Cuore Immacolato di Maria ad Arteselle

Ancora un furto nel Padovano, ancora una volta ai danni di un edificio religioso. Le modalità sono sempre le stesse e alla lista dei casi su cui indagare per i carabinieri si aggiunge ora anche l'episodio avvenuto a Solesino.

Il colpo

Obiettivo del furto è stata la parrocchia del Cuore Immacolato di Maria al civico 2 di piazza Don Clemente Menegazzo nella frazione di Arteselle. A rendersi conto dell'ammanco e rivolgersi alla caserma del paese è stato il parroco, don Giuseppe, che mercoledì mattina ha trovato le tracce dello sgradito passaggio. Durante la notte precedente, in un orario ancora da stabilire, qualcuno si era introdotto nella canonica rovistando tra le stanze. In una di queste avevano trovato una serie di buste lasciate dai parrocchiani nei giorni precedenti, ciascuna con dentro le offerte per il periodo natalizio. Il sacerdote non aveva ancora provveduto ad aprirle, perciò è stato finora impossibile stabilire l'esatto importo del denaro rubato, che pare sia l'unica cosa mancante. Dopo il sopralluogo, i militari di Solesino stanno ora cercando ogni indizio utile a risalire all'identità del ladro o della banda responsabile del colpo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due anni di canone Telepass gratuito per chi risiede a Padova e provincia: l'iniziativa

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento