Tentano di rubare abiti e cosmetici ma vengono fermate: denunciate due giovani

Gli addetti alla sicurezza hanno notato qualcosa di sospetto e le hanno tenute d'occhio: così hanno scoperto il tentativo di furto e hanno chiamato i carabinieri

Lo sguardo che si volge da un lato all’altro del negozio. La tensione che cresce, il gesto veloce. Uno, due, tre oggetti nascosti in borsa e a passo veloce verso l’uscita. Ma il furto non è andato a buon fine e due giovani sono state denunciate.

I fatti

Era quasi l’orario di chiusura di martedì 20 settembre. Due ragazze di 19 e 29 anni, residenti rispettivamente a Mestrino e Padova, si aggiravano all’interno del negozio Oviesse di via San Fermo. Gli addetti alla sicurezza hanno notato dei movimenti sospetti e le hanno tenute d’occhio. E avevano ragione. Le due Thelma e Louise in erba hanno cercato di rubare vestiti e cosmetici per un valore di circa 60 euro. Chiamati i carabinieri, è stata formalizzata la denuncia per furto aggravato in concorso, alla quale poi si è aggiunta quella per possesso di strumenti atti ad offendere nei confronti della 19enne che aveva un coltellino. La refurtiva è stata restituita al negozio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento