menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atleta rincorre il ladro in palestra Accorre tutta la squadra: arrestato

Martedì sera, alle 21, negli spogliatoi dell'istituto Tartini, in via Spallanzani a Padova, un moldavo di 20 anni ha tentato di rubare nelle borse delle pallavoliste dell'associazione sportiva Olimpia volley

La polizia ha arrestato per rapina impropria un 20enne moldavo, sorpreso, martedì sera, da una pallavolista, con le mani nella borsa di una compagna di squadra.

RAPINA IN PALESTRA. L'episodio risale alle 21 circa. Il ladro, con svariati precedenti, dal 2011 ad oggi, per furti in abitazione e furti in flagranza, si è introdotto negli spogliatoi della palestra dell'istituto Tartini, in via Spallanzani, in zona Cave a Padova, dove si stavano per allenare le ragazze dell'associazione sportiva Olimpia volley.

"BECCATO" DA UNA PALLAVOLISTA. Tutta la squadra era già in palestra. Poco prima dell'inizio dell'allenamento, una delle atlete, di 25 anni, ha raggiunto gli spogliatoi per bere un po' d'acqua. Aperta la porta, però, ha notato un intruso frugare nella sacca di una compagna. Il bandito ha tentato la fuga, imboccando un corridoio che però è collegato alla palestra. La ragazza lo ha afferrato per la giacca, stracciandola. Per liberarsi della presa, il moldavo l'ha spinta. Tant'è che la giovane ha chiamato in soccorso l'intera squadra.

L'ARRESTO. Assieme alle compagne, è arrivato anche l'allenatore, un uomo di grossa stazza, e a quel punto il ladro, vistosi accerchiato, non ha potuto fare altro che fermarsi. Sul posto è stato richiesto l'intervento di una volante della polizia. Addosso al 20ene sono stati trovati due cellulari iPhone e 60 euro in contanti rubati alle pallavoliste. Immediate le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento