menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parrocchia di Pernumia

Parrocchia di Pernumia

Furto in parrocchia, rubate le offerte e un assegno per il pellegrinaggio in Terra Santa

L'episodio a Pernumia: una donna si è introdotta in canonica lo scorso sabato durante una celebrazione e, con la scusa di dover dire una messa, ha portato via il denaro, 200 euro, e l'assegno di oltre 2mila euro, già bloccato

Non ha avuto scrupolo di introdursi in parrocchia con la scusa di dover far dire una messa e di rubare qualche centinaio di euro e un assegno da 2200 euro. Un furto messo a segno con tutta probabilità da una donna e che ha scosso l'intera comunità parrocchiale di Pernumia.


IL FURTO. A denunciare il fatto ai carabinieri lo stesso don Maurizio che racconta: "Quella donna l'hanno vista tutti perchè è entrata mentre si stava tenendo la celebrazione. L'abbiamo vista dirigersi in canonica con la scusa" e lì c'è rimasta per alcuni minuti. Un tempo sufficiente ci racconta per "trovare nei miei effetti personali le chiavi per andare a prendere il denaro delle offerte, circa duecento euro". Non contenta la ladra ha anche portato via un assegno corposo di migliaia di euro che, come ci conferma il parroco "serviva per il prossimo pellegrinaggio in Terra Santa. Fortunatamente era un assegno intestato, abbiamo fatto in tempo a boccarlo". Secondo quanto raccontato dal sacerdote, la donna era italiana. Immediata è scattata la denuncia ai militari dell'Arma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento