menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Distraggono la vittima fingendo di voler vendere arance e le rubano il portafogli

Il 68enne derubato ha fatto subito denuncia ai carabinieri e solo poche ore dopo la polizia ha intercettato la coppia di ladri. Fermati per un controllo, dagli accertamenti è saltata fuori la denuncia

Lo hanno distratto fingendo di voler vendere delle arance per rubargli il portafoglio. Un modus operandi già usato in diverse zone del Veneto e che ha aiutato a identificarli.

Il furto

Nella mattinata di martedì 16 febbraio un 68enne di Granze è stato fermato da due persone di Afragola (Napoli) con precedenti di 33 e 21 anni. Gli hanno fatto vedere delle bellissime arance, proponendo un ottimo prezzo. Mentre uno dei due decantava la bontà delle arance per convincere il 68enne a comprarle, il complice saliva sul trattore agricolo della vittima e prendeva di nascosto il portafogli, contenente 750 euro. Poi si sono dileguati in velocità. Quando il 68enne ha visto che il portafogli era sparito si è precipitato a far denuncia ai carabinieri di Vescovana che ascoltando la vittima raccontare l’accaduto, hanno riconosciuto il modus operandi della coppia. Così hanno fatto vedere all’uomo delle fotografie di noti criminali e una volta riconosciuti è stata fatta partire la denuncia per furto aggravato in concorso. I due sono stati rintracciati su corso 13 Giugno a Vigodazere da una pattuglia delle volanti. I poliziotti hanno fermato il furgone per un controllo e dagli accertamenti fatti è saltata fuori la denuncia del 68enne di Granze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento