Riconosciuto tramite le telecamere: aveva rubato una borsetta da un'auto parcheggiata

La tecnologia del riconoscimento facciale è stata determinante nel rintracciare il ladro. La vittima è una 54enne del Padovano che quel giorno si era recata in un centro commerciale

La tecnologia del riconoscimento fotografico ha permesso di individuare un 30enne che aveva rubato una borsetta da un’auto.

I fatti

Era sabato 27 giugno quando una 54enne di Piazzola sul Brenta si è recata in un vicino centro commerciale per fare acquisti. Tornando verso la macchina ha scoperto che la borsetta che aveva lasciato all’interno dell’abitacolo era sparita (ritrovata qualche tempo dopo senza denaro e bancomat). La donna ha fatto denuncia e i carabinieri di Piazzola hanno avviato un’indagine che si è avvalsa anche di tecnologie come quella del riconoscimento facciale. È stato così identificato un nomade di 30 anni, ufficialmente residente a Trieste ma di fatto senza fissa dimora, che ha effettuato il furto con un complice: è stato denunciato nella giornata di mercoledì 15 luglio per furto aggravato in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

Torna su
PadovaOggi è in caricamento