Moto rubate abbandonate nel padovano: il Gps fa sfumare il colpo grosso

Furto a vuoto nel trevigiano: i ladri non riescono a disattivare la localizzazione e devono abbandonare il bottino in provincia. La settimana scorsa un episodio analogo

Ad avvisare la polizia di Padova sono stati i carabinieri di Treviso, segnalando la presenza di due motociclette Ducati in provincia. Per individuarle li ha guidati il sistema Gps montato sulle costose due ruote rubate alle 5 di mercoledì mattina dal concessionario Autonord di Lancenigo di Villorba.

Il colpo

Un furto mirato e probabilmente su commissione, visto il valore dei due veicoli, una Supersport e una Diavel, che supera i 30mila euro. I ladri sono entrati in azione forzando il portone d'ingresso prima dell'apertura e caricando i bolidi su un furgone. Arrivati abbastanza lontano dal teatro del furto, devono aver provato a disattivare il sistema di localizzazione senza riuscirci. Ecco perché la decisione di abbandonare il prezioso bottino: ben presto avrebbero avuto le forze dell'ordine alle calcagna.

Le indagini

Dopo il sopralluogo al concessionario i carabinieri trevigiani si sono messi alla ricerca delle moto individuandole in provincia di Padova, dove sono state recuperate dagli agenti della polizia. Nel frattempo nella Marca proseguono i controlli sui filmati delle telecamere nella zona di Lancenigo per tentare di identificare i responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Perde il controllo della bicicletta e viene travolto da un'auto: morto ciclista padovano

  • Incendio in un'abitazione a Padova: residente in ospedale con ustioni e problemi respiratori

  • «Bisogna rinviare il divieto di circolazione dei diesel Euro 4»: l'assessore scrive al ministro

Torna su
PadovaOggi è in caricamento