Scippo con l'abbraccio: avvicina l'anziano e gli sfila il prezioso orologio

Nuovo caso dell'ormai consolidata tecnica, stavolta nella zona delle Terme. Ancora una volta a colpire sarebbe stata una donna straniera che ha avvicinato la vittima in un parcheggio

(foto: archivio)

Un anziano a bordo della sua auto parcheggiata, una donna che si avvicina e chiede informazioni. Poi, in un lampo, la mano che si infila dentro l'abitacolo e l'orologio che sparisce. É successo ad Abano Terme, in zona San Giuseppe, domenica mattina.

L'aggancio

Il copione ricorda tanti altri episodi analoghi, l'ultimo sventato solo martedì scorso. Vittima stavolta è un libero professionista 71enne padovano, che si trovava nella cittadina termale con la sua auto. Ha raggiunto un parcheggio e appena terminata la manovra, mentre aveva ancora il finestrino abbassato, gli si è accostata una donna. Gli ha chiesto se gli servisse una badante, ma lui non ha abboccato e ha subito tentato di chiudere alzare il vetro.

Il furto

Una manovra che non ha però impedito alla ladra di entrare in azione, afferrando il polso sinistro del padovano e sganciando il cinturino dell'orologio prima di scappare. L'uomo, stravolto, non ha potuto far altro che chiamare i carabinieri arrivati in pochi minuti. A loro ha descritto quell'incontro e la donna, che potrebbe essere salita a bordo di un'auto parcheggiata appena a qualche metro di distanza. Una versione da verificare, ma al vaglio degli inquirenti.

Le indagini

L'orologio, del valore di diverse migliaia di euro, è assicurato e il proprietario ha sporto denuncia per il furto, ma le speranze di recuperarlo sono flebili. Ci stanno provano i militari di Abano, che hanno acquisito le immagini delle telecamere della zona e le confronteranno con i database che contengono i dati di diversi soggetti noti per scippi analoghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Tamponi rapidi, salgono a trenta le farmacie padovane aderenti all'iniziativa: l'elenco completo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento